Funzionamento degli impianti Dallan per il taglio laser

Flessibilità a livelli mai visti.

Le linee per il taglio laser Dallan, come per i sistemi di punzonatura, hanno un layout compatto con una serie di soluzioni tecnologiche studiate per raggiungere i massimi livelli di produzione e flessibilità: con questi impianti infatti è possibile decidere in qualsiasi momento se produrre a partire da coil o utilizzare fogli standard fino a 14 metri di lunghezza.

Di seguito è rappresentato nel dettaglio il layout degli impianti Dallan per il taglio laser:

1. Aspo svolgitore

Come per le linee di punzonatura anche in questi sistemi l’aspo funge da magazzino per la materia prima. Caricando un solo nastro, la macchina può lavorare per ore ed anche giorni prima di caricare un nuovo coil, a seconda della tipologia di prodotto, spessore del materiale e dimensione dei lotti.
Questo tipo di soluzione, nel caso di produzione di pezzi con uguale larghezza e spessore, permette l’utilizzo del materiale in continuo senza dover mai fermare il ciclo di lavorazione.

L’aspo è disponibile a singolo o a doppio mandrino per abbattere i tempi di cambio coil, ed è disponibile in diverse configurazioni e portate a seconda delle varie necessità di produzione. Sono disponibili inoltre una serie di accessori per agevolare l’inserimento del coil, come culle di carico e premirotolo incorporato.

2. Raddrizzatrice

Il materiale quando è avvolto in rotolo, acquisisce forma ricurva che deve essere corretta prima dell’introduzione in macchina. La raddrizzatrice Dallan RD elimina questa curvatura, grazie all’azione di una serie di rulli contrapposti e sfalsati che portano il materiale in campo plastico, raddrizzando il materiale.
Materiali di bassa qualità richiedono talvolta di correggere curvature diverse come bombature o ondulazioni. In questi casi si richiede l’utilizzo di una spianatrice, macchina con un numero maggiore di rulli e di diametro più piccolo. Questo tipo di macchina, più costosa di una semplice raddrizzatrice, è necessaria in un numero molto limitato di casi pratici.

rulliera introduzione fogli

3. Rulliera di introduzione fogli

Prima del sistema di taglio laser LXN è posizionata una rulliera motorizzata per l’alimentazione dei fogli di dimensioni standard. La rulliera è montata su delle guide per poter essere spostata in caso di lavorazione da coil, mentre quando si vuole lavorare da foglio viene portata in posizione di lavoro.

I fogli vengono caricati manualmente dall’operatore o tramite un sistema automatizzato e vengo inseriti in modo automatico all’interno della zona di taglio.

LXN laser cutting machine

4. Zona di taglio laser o sistema combinato punzonatura/laser

In questa zona si trova la punzonatrice o il sistema di taglio laser a partire da nastro, che eseguono le lavorazioni di taglio e scantonatura sui prodotti. Ciascun sistema di taglio Dallan ha caratteristiche che lo rendono adatto a diverse applicazioni, con flessibilità e produttività personalizzabili.
Sono disponibili diverse tecnologie per la lavorazione della lamiera nel portafoglio Dallan, come le punzonatrici idrauliche, servoelettriche, linee di foratura, sistemi di taglio laser fibra e linee combinate punzonatura / laser.

Caratteristica comune di tutte le tecnologie di taglio Dallan è che il tempo di lavorazione è netto, in quanto il tempo di carico e scarico è pari a zero. Questo è uno degli elementi che rende la tecnologia Dallan di produzione da nastro la più veloce disponibile sul mercato.

5. Sistemi di scarico

I sistemi di lavorazione da coil Dallan possono essere integrati in linee di produzione o come macchine stand alone.

Nel primo caso, vediamo le punzonatrici e i sistemi laser Dallan accoppiati a profilatrici a rulli, pannellatrici, e piegatrici manuali o robotizzate.

Come macchine stand alone, i sistemi Dallan sono abbinati a sistemi di impilaggio diversi.
Il sistema di scarico più diffuso è il tavolo di scarico a botola, che consiste in due piani che si inclinano facendo cadere il prodotto e convogliandolo al centro al di sopra di una tavola idraulica che si adatta in altezza.
Per i pannelli più larghi, si utilizza il sistema con piani ad estrazione laterale Dallan Smartbatch, ottimo anche per prodotti con molte lavorazioni e per fogli con prodotti inseriti in nesting.

Quando da un nastro si ottengono molti prodotti di forma diversa, si utilizzano sistemi di scarico e palletizzazione robotizzati, collegati al software di programmazione.

Contattaci per maggiori informazioni!

Ti risponderemo il prima possibile